Semplicemente il più grande giocatore della nostra Storia. RENATO CAMPANINI.

Questo è un Forum di SOLA LETTURA dove verranno archiviati i Thread "Storici" che a giudizio dei Moderatori e degli Utenti meritano di essere salvati dalla cancellazione automatica che riguarda Tifometro, BdP, e gli altri Forum. In questo Forum non si puo' scrivere ma i Thread presenti rimarranno e non verranno cancellati. E' possibile linkare un Thread interno come riferimento in qualsiasi post.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Regole del forum
Qui siamo in Sola lettura. Non è possibile scrivere nuovi post ne rispondere a quelli presenti. Qui vengono salvati i Post che hanno fatto la storia del Tifometro. Se avete suggerimenti su queli post salvare mandate i riferimenti ai Moderatori.
Rispondi
asbr73
Messaggi: 4992
Iscritto il: giovedì 5 luglio 2007, 17:48

Semplicemente il più grande giocatore della nostra Storia. RENATO CAMPANINI.

Messaggio da asbr73 »

Il suo nr 11.
Due volte il nr 1: mai così vero.
Il 1. realizzatore in assoluto per l'Ascoli dopo 122 anni di magliette bianconero.
Il 1. giocatore in assoluto per importanza della nostra Storia.
Mai così vero!!
Avatar utente
Picchio_Ale
Moderatore Plus
Messaggi: 18400
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2007, 12:25
Settore Stadio: Tribuna Est
Località: Ascoli Piceno

Re: Semplicemente il più grande giocatore della nostra Storia. RENATO CAMPANINI.

Messaggio da Picchio_Ale »

:GoodJOB: :GoodJOB: :GoodJOB:
asbr73
Messaggi: 4992
Iscritto il: giovedì 5 luglio 2007, 17:48

Re: Semplicemente il più grande giocatore della nostra Storia. RENATO CAMPANINI.

Messaggio da asbr73 »

La Del Duca Ascoli chiude il primo campionato sotto la presidenza ROZZI al terzo posto in Serie C.
Nell'estate 1969 si decide di puntare ancora più in alto: pochi i 30 gol del 1968-69 e senza un attaccante davvero "di razza" non si puó pensare di arrivare in testa alla classifica.
Il nuovo allenatore Eliani per guidare il suo attacco pensa a Renato Campanini, che dopo oltre 10 anni di una carriera ricca di gol - al Nord, al Centro ed al Sud ed in tutte le categorie - era finito ormai trentenne al Brindisi, laureandosi per la terza volta capo-cannoniere del proprio girone di Serie C grazie alle sue 17 reti con la maglia dei pugliesi.
Eliani 9 anni prima aveva allenato il giovane Campanini a San Benedetto in serie B per 13 gare (prima di essere esonerato) ed evidentemente ricordava bene le qualità dell'agile cannoniere emiliano, arrivato alla Samb "fresco" reduce dal titolo di capo-cannoniere 1959-60 del Girone A di Serie C (18 reti con la Mestrina).
Insomma un curriculum di assoluto prestigio quello di Campanini quando si presenta in Ascoli: 8 presenze e 2 gol in Serie A in gioventù e successivamente quasi 300 gare e ben 132 gol in carriera fra la Serie B e la Serie C, campionato quest'ultimo in cui ha ottenuto già 3 volte il titolo di capo-cannoniere (anche col Cosenza - ove è considerato una sorta di "leggenda" - oltre che con Mestrina e Brindisi) ed in cui, in particolare, ha giocato decine e decine di "battaglie" sui "roventi" campi del Meridione.
Riuscirà il bomber a confermare le sue indubbie qualità in bianco-nero, trovando "stimoli" adeguati anche ad un'età che si avvia ad essere "matura" ?
Ultima modifica di asbr73 il venerdì 1 gennaio 2021, 17:57, modificato 2 volte in totale.
Soloilpicchio
Messaggi: 1067
Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 20:08
Settore Stadio: Distinti

Re: Semplicemente il più grande giocatore della nostra Storia. RENATO CAMPANINI.

Messaggio da Soloilpicchio »

asbr73 ha scritto: venerdì 1 gennaio 2021, 15:42 Il suo nr 11.
Due volte il nr 1: mai così vero.
Il 1. realizzatore in assoluto per l'Ascoli dopo 122 anni di magliette bianconero.
Il 1. giocatore in assoluto per importanza della nostra Storia.
Mai così vero!!
VERISSIMO...probabilmente non il più forte perché abbiamo avuto numerosissimi Campioni (per me il n.1 è e sarà sempre Casao)...ma per IMPORTANZA Renato è stato il più GRANDE. ONORE ETERNO a CHI HA CONTRIBUITO alla NOSTRA LEGGENDA.
asbr73
Messaggi: 4992
Iscritto il: giovedì 5 luglio 2007, 17:48

Re: Semplicemente il più grande giocatore della nostra Storia. RENATO CAMPANINI.

Messaggio da asbr73 »

Basterà per spiegare chi è e cosa è stato RENATO CAMPANINI ?

1969/70 - Serie C
1a Giornata Viareggio - Del Duca- 0-2: prima partita con la maglia nr 11 dell'ASCOLI e primo gol.
Totale di 32 partite e 12 reti (una tripletta alla Pistoiese).
Capo-cannoniere della squadra (a -2 dai "top-scorers" del girone)
Del Duca al quarto posto.

1970/71 - Serie C
Totale di 33 partite. Ancora 12 reti, in gran parte decisive (anche nei pareggi interni 1-1 con Samb ed Anconitana).
Ancora capo-cannoniere della squadra (a -3 da Spadoni del Rimini, "tiratore scelto" del girone)
Del Duca ancora al quarto posto.

1971/72 - Serie C
CAMPANINI segna 23 reti in 36 presenze (a segno in ben 18 gare).
Capo-cannoniere della squadra e capo-cannoniere assoluto di tutti e tre i gironi di Serie C (peraltro in 20 anni di Serie C - dai primi Anni Sessanta sino al 1982 - nessuno totalizza il suo "score" personale).
Del Duca prima e promossa in B per la prima volta (miglior attacco e miglior difesa).
Il Parma secondo in classifica (a -8 punti ed a -16 reti) viene demolito 4-0 nella partita della "matematica promozione" ed OVVIAMENTE anche quel 28 maggio 1972 "storico" CAMPANINI va in rete (doppietta in 6' nel secondo tempo per il 2-0 e 3-0).

1972/73 - Serie B
Per CAMPANINI 11 reti in 34 presenze.
Vice-cannoniere della squadra (a -3 da Berterelli) .
Sono "siglati" CAMPANINI:
- primo gol in assoluto dell'Ascoli in B (Catanzaro - Ascoli - 3-1)
- prima vittoria in assoluto dell'Ascoli in B: la domenica dopo Ascoli-Catania-2-0 (gol-sicurezza al 86' dopo l'1-0 su rigore di Colautti)
- gol-vittoria sul Genoa che vince il campionato (1-0 al Del Duca)
- tripletta in Ascoli-Arezzo-3-1, sesta vittoria interna di fila che chiude il nostro campionato (dopo il Genoa cadono Taranto, Monza, Arezzo, Reggiana e Brindisi)
Ascoli quarto in classifica, a -1 da Foggia e Cesena: sfioriamo la clamorosa promozione in A da "matricola assoluta".

1973/74 - Serie B
CAMPANINI segna 14 gol in 36 gare e trascina l'Ascoli in Serie A (primo a pari merito col Varese).
Capo-cannoniere della squadra (a -2 dal "top scorer" Egidio Calloni).
Ascoli imbattuto in casa con 13 vittorie su 19 gare (solo 7 gol subiti !!), l'ultima lo storico Ascoli-Parma 1-1 che sancisce la promozione (in campo la formazione-tipo con CAMPANINI nr 11).

1974/75 - Serie A
1a Giornata. Napoli-ASCOLI-3-1. CAMPANINI segna lo STORICO primo gol dell'Ascoli in Serie A (al suo personale ritorno in "massima Serie" dopo 17 anni).
2a Giornata. ASCOLI-Torino-1-1. CAMPANINI segna lo STORICO primo gol dell'Ascoli in casa in Serie A e "sigilla" lo STORICO primo punto in classifica.
Seguono altre 11 gare del campione, che segna ancora nella vittoria contro il Varese (raddoppio nel 2-0 finale) e che "chiude" indossando sempre la nr 11 nella decisiva vittoria 1-0 contro la Ternana.
Ascoli SALVO dopo una clamorosa e magnifica rimonta; 12esimo in Serie A.
Campanini vice-cannoniere della squadra (5 reti Silva e 3 Zandoli / Campanini).

Raissumendo.

184 partite e 75 reti con l'ASCOLI.
4 volte cannoniere stagionale
1 volta capo-cannoniere della Serie C
2 promozioni (le prime in B ed in A) ed una salvezza in A.
PRIMO GOL in B
PRIMO GOL in A

Il Record-Man, "Faccia da Gol", "Nonno Campana", LA FAINA.
IL GIOCATORE PIU' LEGGENDARIO della nostra squadra del cuore.

Che dire?

Grazie.
IMMORTALE !!
Ultima modifica di asbr73 il domenica 10 gennaio 2021, 17:37, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
DIE HARD
Messaggi: 1183
Iscritto il: lunedì 20 novembre 2017, 15:00
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Semplicemente il più grande giocatore della nostra Storia. RENATO CAMPANINI.

Messaggio da DIE HARD »

Io come ho già detto ritirerei il suo numero di maglia. A maggior ragione di questi tempi dove lo spirito e la personalità con cui i giocatori scendono in campo lo devi cercare con il lanternino e non ha nulla a che vedere con la grandezza di un uomo e calciatore come faccia da gol.
“Decideremo tra stasera e domani, ma l’esonero è molto probabile. L’epilogo sembra inevitabile.“ by M.P. 22.11.2020
asbr73
Messaggi: 4992
Iscritto il: giovedì 5 luglio 2007, 17:48

Re: Semplicemente il più grande giocatore della nostra Storia. RENATO CAMPANINI.

Messaggio da asbr73 »

Impietose le parole di "die hard".
Impossibile non dargli ragione, vedendo altri 45 min giocati in questa maniera indecorosa.

URGE MUSEO DELL'ASCOLI.
Almeno i magnifici ricordi di una magnifica Storia non c'è lì possono togliere.
asbr73
Messaggi: 4992
Iscritto il: giovedì 5 luglio 2007, 17:48

Re: Semplicemente il più grande giocatore della nostra Storia. RENATO CAMPANINI.

Messaggio da asbr73 »

E mi scuso se ho "inquinato" il post che vuole essere OMAGGIO A CAMPANINI.
RAGNO
Messaggi: 16089
Iscritto il: giovedì 3 febbraio 2011, 14:11

Re: Semplicemente il più grande giocatore della nostra Storia. RENATO CAMPANINI.

Messaggio da RAGNO »

mi dispiace per qualche GUFO....ma Campanini ci ha aiutato a vincere.....GUFI...A NANNA....
Soloilpicchio
Messaggi: 1067
Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 20:08
Settore Stadio: Distinti

Re: Semplicemente il più grande giocatore della nostra Storia. RENATO CAMPANINI.

Messaggio da Soloilpicchio »

Abbiamo vinto anche per te, IMMENSO RENATO...seduto di fianco al Nostro Imperatore Costantino...continuate ad aiutare il Nostro Ascoli Calcio.
asbr73
Messaggi: 4992
Iscritto il: giovedì 5 luglio 2007, 17:48

Re: Semplicemente il più grande giocatore della nostra Storia. RENATO CAMPANINI.

Messaggio da asbr73 »

viewtopic.php?f=15&t=40455

Campanini protagonista nell'esordio in Serie B.

Un omaggio anche al nostro bomber la CRONISTORIA DEL 1972/73.

Insomma continua la serie "La Nostra Storia" (sperando sia gradita) nella sez. apposita.
Avatar utente
virgilio
Messaggi: 2969
Iscritto il: sabato 15 giugno 2013, 21:03
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Semplicemente il più grande giocatore della nostra Storia. RENATO CAMPANINI.

Messaggio da virgilio »

che dolore e quanta tristezza....quest'anno è stato molto duro e ingiusto, un arbitro veramente contro, e la mia tristezza è qui intera da vecchio che si ostina a credere nella bandiera, poi uno strappo, un altro ancora, ed è a brandelli, dio mio che fitta sta notizia, piango e sento in fondo di aver perso un pezzo di storia, se ne va un idolo per me, sì, impugno una bandiera a brandelli, ma me ne vanto, è motivo di orgoglio essere stato a tifare la squadra piccola e grande nel mio cuore, finisco anch'io nel tempo, ma qui lascio il mio amore la mia passione tutta quanta la mia giovinezza ad urlare
ASCOLIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII
grande CAMPANINI GOLLLLL.jpg

e piango, piango come un frichì, un povero diavolo rinchiuso a casa, vecchio , ma dentro darei chissà per l'ascoli, chissà quanto ancora, e piango un campione, un grande g0leador, un classico artista d'area piccola, un artista, un vero bomber...................
in hoc assegno vinces!!!
Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 34021
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Semplicemente il più grande giocatore della nostra Storia. RENATO CAMPANINI.

Messaggio da tozzi »

Sposto in Archivio storico così che la memoria de La Faina resti per sempre.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12.05.1989).

"Non è importante cercare sempre un colpevole quando le cose non girano bene ma è fondamentale rendersi conto che dobbiamo essere sempre uniti: noi Società, la squadra, i tifosi e sentendoci nei momenti positivi come oggi, tutti protagonisti assoluti" (Massimo Pulcinelli, 7.04.2019)
Rispondi