Le lacrime di Buffon

Spazio libero per la discussione di tutti gli altri argomenti e per tutti i tipi di richieste extra-calcistiche.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Plus

Rispondi
Oetzi
Messaggi: 546
Iscritto il: lunedì 6 marzo 2017, 23:12
Settore Stadio: Curva Sud

Le lacrime di Buffon

Messaggio da Oetzi » lunedì 13 novembre 2017, 23:07

La prima decadenza del calcio italiano non sta nella eliminazione ma nelle lacrime di Buffon. Nella vita si deve piangere poco. Se ti muore una persona cara e lo si deve fare possibilmente da soli in silenzio e compostamente. Non davanti alle telecamere per commuovere, farsi perdonare, (non poter più scommettere). La decadenza di un modo di fare calcio riflette perfettamente i modi di una perduta innocenza rappresentati da un Presidente di Federazione pluricondannato, un allenatore che guadagnerà comunque 1.480.000 di euro fino al 2020 con soldi dello Stato, con giocatori senza fame e senza sete. Perché i giocatori non bevono più. Non bevono perché non sudano. Ah a proposito buona notte e buona colazione per domani.

Delpicchiopervicaci
Messaggi: 423
Iscritto il: domenica 14 giugno 2015, 13:41
Settore Stadio: Tribuna Est

Re: Le lacrime di Buffon

Messaggio da Delpicchiopervicaci » lunedì 13 novembre 2017, 23:11

Oetzi ha scritto:La prima decadenza del calcio italiano non sta nella eliminazione ma nelle lacrime di Buffon. Nella vita si deve piangere poco. Se ti muore una persona cara e lo si deve fare possibilmente da soli in silenzio e compostamente. Non davanti alle telecamere per commuovere, farsi perdonare, (non poter più scommettere). La decadenza di un modo di fare calcio riflette perfettamente i modi di una perduta innocenza rappresentati da un Presidente di Federazione pluricondannato, un allenatore che guadagnerà comunque 1.480.000 di euro fino al 2020 con soldi dello Stato, con giocatori senza fame e senza sete. Perché i giocatori non bevono più. Non bevono perché non sudano. Ah a proposito buona notte e buona colazione per domani.
Non ho visto la partita. Dai, un po' mi dispiace

Oetzi
Messaggi: 546
Iscritto il: lunedì 6 marzo 2017, 23:12
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Le lacrime di Buffon

Messaggio da Oetzi » lunedì 13 novembre 2017, 23:29

Delpicchiopervicaci ha scritto:
lunedì 13 novembre 2017, 23:11
Non ho visto la partita. Dai, un po' mi dispiace
Io sono tifoso dell'Ascoli. Ma anche dell'Italia. Dispiace ed usciamo immeritatamente. Ma questo modo di fare calcio non è il calcio dell'Italia. Nel calcio non dobbiamo imparare da nessuno noi vincitori di 4 mondiali. Non mi sento rappresentato da Tavecchio. Un mondiale senza l'Italia è la sconfitta di chi ruba e non è capace di vincere onestamente qualcosa.

Avatar utente
ilducabolognese
Messaggi: 3534
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2006, 0:13

Re: Le lacrime di Buffon

Messaggio da ilducabolognese » lunedì 13 novembre 2017, 23:35

L'orrida partita dell'andata con la Svezia, con gli undici cadaveri azzurri in campo, a mio parere caccia invece meritatamente l'Italia dal mondiale.

Oetzi
Messaggi: 546
Iscritto il: lunedì 6 marzo 2017, 23:12
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Le lacrime di Buffon

Messaggio da Oetzi » lunedì 13 novembre 2017, 23:42

ilducabolognese ha scritto:
lunedì 13 novembre 2017, 23:35
L'orrida partita dell'andata con la Svezia, con gli undici cadaveri azzurri in campo, a mio parere caccia invece meritatamente l'Italia dal mondiale.
abbiamo attaccato sempre ma sterilmente. Mi è sembrato di vedere lAscoli con le centinaia di passaggi a centrocampo ma nessuno che prova a saltare l uomo solo passaggi e cross stupidi fatti daal 3 quarti dove non serve.

Avatar utente
Pampali
Presidente
Messaggi: 5999
Iscritto il: domenica 6 novembre 2005, 13:06
Settore Stadio: SKY

Re: Le lacrime di Buffon

Messaggio da Pampali » martedì 14 novembre 2017, 2:06

Oetzi ha scritto:
lunedì 13 novembre 2017, 23:07
La prima decadenza del calcio italiano non sta nella eliminazione ma nelle lacrime di Buffon. Nella vita si deve piangere poco. Se ti muore una persona cara e lo si deve fare possibilmente da soli in silenzio e compostamente. Non davanti alle telecamere per commuovere, farsi perdonare, (non poter più scommettere). La decadenza di un modo di fare calcio riflette perfettamente i modi di una perduta innocenza rappresentati da un Presidente di Federazione pluricondannato, un allenatore che guadagnerà comunque 1.480.000 di euro fino al 2020 con soldi dello Stato, con giocatori senza fame e senza sete. Perché i giocatori non bevono più. Non bevono perché non sudano. Ah a proposito buona notte e buona colazione per domani.
scusa la franchezza, ma ciò che scrivi la trovo una sciocchezza galattica.
secondo quale principio nella vita si deve piangere poco? perche c'è degrado nelle lacrime di buffon? cosa centrano le lacrime della morte di un caro con quelle di una batosta sportiva epocale? e che vanno risparmiate solo per la morte?
dopo lo spareggio a perugia contro l'ancona, nel viaggio di ritorno verso berna, piansi per 10 ore di seguito (chiedere a mia moglie). dovrei vergognarmi perché dovevo risparmiarmi quelle lacrime per qualche morte futura!
a me buffon ieri è piaciuto sin dall'inizio, quando come unico tra 80'000 applaudiva l'inno svedese. si, si può pensare sempre il peggio (ehhhh lo ha fatto per le telecamere.....ehhhh voleva apparire per quello che non è), ma a me va di pensare che fosse un'atto genuino dettato da valori etici-sportivi.
la tragedia sportiva di ieri sta altrove, non certo nelle lacrime di buffon!
"PAMPALI' JR"

MODERATORE "TIFOMETRO BIANCONERO"

:maglia: :bandiera2:

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 26157
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Le lacrime di Buffon

Messaggio da tozzi » martedì 14 novembre 2017, 7:43

La verità. .. concordo con Oetzi
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

"Il cervello comanda il cuore, ma senza il cuore il cervello non funziona" (Francesco Bellini, 19 novembre 2014).

Oetzi
Messaggi: 546
Iscritto il: lunedì 6 marzo 2017, 23:12
Settore Stadio: Curva Sud

Re: Le lacrime di Buffon

Messaggio da Oetzi » martedì 14 novembre 2017, 7:53

Pampali ha scritto:
martedì 14 novembre 2017, 2:06
scusa la franchezza, ma ciò che scrivi la trovo una sciocchezza galattica.
secondo quale principio nella vita si deve piangere poco? perche c'è degrado nelle lacrime di buffon? cosa centrano le lacrime della morte di un caro con quelle di una batosta sportiva epocale? e che vanno risparmiate solo per la morte?
dopo lo spareggio a perugia contro l'ancona, nel viaggio di ritorno verso berna, piansi per 10 ore di seguito (chiedere a mia moglie). dovrei vergognarmi perché dovevo risparmiarmi quelle lacrime per qualche morte futura!
a me buffon ieri è piaciuto sin dall'inizio, quando come unico tra 80'000 applaudiva l'inno svedese. si, si può pensare sempre il peggio (ehhhh lo ha fatto per le telecamere.....ehhhh voleva apparire per quello che non è), ma a me va di pensare che fosse un'atto genuino dettato da valori etici-sportivi.
la tragedia sportiva di ieri sta altrove, non certo nelle lacrime di buffon!
La tragedia è avere un leader che scommette 1.580.000 con assegni in una tabaccheria di Parma tutto documentato ed in soli 7 mesi. Cosa vuoi che valgano le lacrime di un personaggio del genere? È un teatrino in cui i valori etico sportivi vengono ridotti non in un giorno di sole come dice malika ayane ma in due lacrime sincere ma abnormi rispetto ad un evento che non le merita. Il nostro calcio si è femminilizzato. Per questo non ottiene risultati. È gossip prima ancora che famiglia. Seredova, d'amico, sono loro l immaginario collettivo che compare pensando a buffon non gli assegni che staccava.

Pantera
Presidente
Messaggi: 6285
Iscritto il: domenica 6 novembre 2005, 13:14
Località: Dallas, Texas *USA*

Re: Le lacrime di Buffon

Messaggio da Pantera » martedì 14 novembre 2017, 20:11

Oetzi ha scritto:
lunedì 13 novembre 2017, 23:07
La prima decadenza del calcio italiano non sta nella eliminazione ma nelle lacrime di Buffon. Nella vita si deve piangere poco. Se ti muore una persona cara e lo si deve fare possibilmente da soli in silenzio e compostamente. Non davanti alle telecamere per commuovere, farsi perdonare, (non poter più scommettere). La decadenza di un modo di fare calcio riflette perfettamente i modi di una perduta innocenza rappresentati da un Presidente di Federazione pluricondannato, un allenatore che guadagnerà comunque 1.480.000 di euro fino al 2020 con soldi dello Stato, con giocatori senza fame e senza sete. Perché i giocatori non bevono più. Non bevono perché non sudano. Ah a proposito buona notte e buona colazione per domani.
SIamo in due allora a pensare l'ostesso. Ogni volta che respiriamo muoiono 10 persone al mondo per la fame e cosi tante altre statistiche
che purtroppo la societa odierna mondiale non persepisce come importanti degne da commuoversi.
SIccome si parla di calcio, L'AScoli e non la Nazzionale, si mi far stare male e parecchio, ma non e per la situazzione in classifica.

Aver letto su questo forum che la scorsa Domenica , gente allo stadio a sputato adosso la moglie di Guarna e suo Padre fa riflettere molto.
AL meno lcosi lo sento io. Questo si deve portare e muovere la sensibilita di noi Ascolanie non le lacrime di 11 migliardari a pantaloncini corti.

Mi sto preparando "emotivamente " all'addio di Bellini. Non lo vedo piu in Ascoli il nostro Presidente e comincio a
crede la frase che ha scritto ieri un pezzo di novanta di questo forum chiamato Franz ;

Il Calcio ad Ascoli e morto....questo si merita piangere e parecchio.

FORZA PICCHIO

:bandiera2: :bandiera2: :bandiera2:
Immagine

Il Picchio e una fede, scritta nel cuore dei suoi tifosi con la matita del Piceno, che non possiede gomma per cancellarla,
E siccome e una fede, non si puo ne comperare, vendere o ridurrerre a parole,
Si puo soltanto viverla !
Forza Picchio sempre ed ovunque
:bandiera: :bandiera: :bandiera:

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 26157
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Le lacrime di Buffon

Messaggio da tozzi » martedì 14 novembre 2017, 20:45

Pantera ha scritto:
martedì 14 novembre 2017, 20:11
SIamo in due allora a pensare l'ostesso. Ogni volta che respiriamo muoiono 10 persone al mondo per la fame e cosi tante altre statistiche
che purtroppo la societa odierna mondiale non persepisce come importanti degne da commuoversi.
SIccome si parla di calcio, L'AScoli e non la Nazzionale, si mi far stare male e parecchio, ma non e per la situazzione in classifica.

Aver letto su questo forum che la scorsa Domenica , gente allo stadio a sputato adosso la moglie di Guarna e suo Padre fa riflettere molto.
AL meno lcosi lo sento io. Questo si deve portare e muovere la sensibilita di noi Ascolanie non le lacrime di 11 migliardari a pantaloncini corti.

Mi sto preparando "emotivamente " all'addio di Bellini. Non lo vedo piu in Ascoli il nostro Presidente e comincio a
crede la frase che ha scritto ieri un pezzo di novanta di questo forum chiamato Franz ;

Il Calcio ad Ascoli e morto....questo si merita piangere e parecchio.

FORZA PICCHIO

:bandiera2: :bandiera2: :bandiera2:
Il calcio in Ascoli non muore fin quando ci sono i tifosi dellAscoli. Per il resto concordo con voi sul fatto che, con tutti i cazzi che abbiamo, di classifica e altro, delle lacrime di Buffon ci faremo non una ragione, ma anche due.
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

"Il cervello comanda il cuore, ma senza il cuore il cervello non funziona" (Francesco Bellini, 19 novembre 2014).

Delpicchiopervicaci
Messaggi: 423
Iscritto il: domenica 14 giugno 2015, 13:41
Settore Stadio: Tribuna Est

Re: Le lacrime di Buffon

Messaggio da Delpicchiopervicaci » venerdì 17 novembre 2017, 16:47

Per quello che ho visto è meglio che vadano al mondiale squadre più organizzate di noi tipo Marocco, Nigeria o Nuova Zelanda.

Con questa squadra non avremmo mai potuto competere contro le più forti tipo Argentina Germania Brasile o, secondo me, il Belgio

Avatar utente
tozzi
Moderatore
Messaggi: 26157
Iscritto il: domenica 6 luglio 2008, 7:55
Settore Stadio: Curva Sud
Località: Lecce

Re: Le lacrime di Buffon

Messaggio da tozzi » sabato 18 novembre 2017, 11:39

Non solo da noi filtrano gli spifferi

https://it.sports.yahoo.com/foto/azzurr ... 35393.html
"L'Ascoli è capace di grandi cose. Rende intimi amici persone che, senza l'Ascoli, normalmente si sarebbero magari solo conosciute, dei fratelli persone che eppure, senza l'Ascoli, le cui strade si sarebbero magari solo sfiorate. Dei consanguinei bianconeri, potremmo chiamarli, persone apparentemente che sono di estrazione sociale e culturale diversa, di dialetti diversi. Che, senza l'Ascoli, si sarebbero potuti incrociare probabilmente solo in un autogrill o in un supermercato, tutti invece animati da una delle grandi passioni della loro vita, se non la più grande, l'Ascoli calcio" (Costantino Rozzi, 12 Maggio 1989).

"Il cervello comanda il cuore, ma senza il cuore il cervello non funziona" (Francesco Bellini, 19 novembre 2014).

Rispondi